Arte e guerra




Il 17 Settembre scorso è stata inaugurata una mostra dove, per la prima volta in terra d'Israele è stata esposta "L'annunciazione di San Martino alla Scala" del Botticelli.
L'imponente opera, che prima d'essere ospitata nella Galleria degli Uffizi, decorava una loggia dell'Ospedale San Martino alla Scala di Firenze sarà visitabile nelle Aaron and Blima Shickman Old Masters Galleries per 4 mesi
Come commentato dal Jerusalem Post, il gesto degli Uffizi d'aver prestato l'opera all'Israel Museum di Gerusalemme, va inteso come un omaggio del Governo Italiano ai 65 anni d'indipendenza dello stato d'Israele che ricorrono nel 2013.
E' curioso l'antefatto. 
La mostra era stata programmata da tempo dal Ministro Bray e dal suo omologo israeliano Limor Livnat ma i recenti sviluppi della guerra civile Siriana ne avevano messo in dubbio l'apertura.
La preoccupazione era legata ad un'eventuale escalation militare ed estensione ai paesi confinanti ma in particolar modo al rischio dell'eventuale ricorso ad armi chimiche.
Il Governo italiano infatti avrebbe congelato il programma in attesa delle necessarie verifiche sui sistemi di sicurezza ed una volta completate ha dato il via libera.

Nessun commento :